Cliente
Salumi Rovajo
Anno

2018

Progetto
  • UX/UI
  • Web Design
  • Copywriting
  • SEO

Un nuovo sito più semplice e minimale

Lo scopo del sito è quello di creare la consapevolezza del marchio e la fedeltà al brand, illustrando le caratteristiche dei prodotti e la cultura aziendale. Nel 2016 ho iniziato a collaborare con loro per il loro sito web e ora, due anni dopo, mi è stato chiesto di aggiornarlo con la loro nuova strategia di comunicazione: raccontare il prodotto attraverso la storia del territorio.

Rovajo Website in 2016

Yee! Nuove foto!

Per il nuovo sito ho contattato Daniele Saba, un giovane fotografo. L’ho aiutato con il food styling e l’art direction dello shooting, ed abbiamo colto l’occasione per sperimentare e creare un nuovo tassello importante per la comunicazione visuale di Rovajo.

Abbiamo puntato ad ottenere delle foto “instagrammabili”, con pochi elementi decorativi, usando più che altro gli ingredienti. Il nostro scopo è stato distanziarci il più possibile dallo stile fotografico del prodotto della concorrenza per creare un visual distintivo. La maggior parte dei produttori di salumi sardi, italiani e spagnoli per il momento continua a tenere lo stile dei decenni passati per lo still-life culinario, con sfondi caravaggeschi e scene iper-piene di elementi, quasi come quadri fiamminghi.

Strategia inbound, e contenuto rilevante

Ho lavorato per Rovajo come social media manager nel periodo 2014-2016 e ora sto riprendendo la gestione della comunicazione. Ciò che è cambiato nel frattempo è che i social media hanno iniziato a vendere un sacco di pubblicità, e le persone sono stanche di contenuti ripetitivi e vuoti. Vi ricordate di quante volte al giorno pubblicavamo all’epoca sulle pagine di brand? Ora sarebbe impensabile. Da quando i social network hanno iniziato a utilizzare l’algoritmo “family-first”, le pagine dei brand sono penalizzate: abbiamo dovuto cambiare il modo in cui comunichiamo online. Dobbiamo pubblicare meno, ma contenuti più pertinenti.

Tra le varie cose all’interno della strategia dei social, ho proposto di riaprire il blog per creare contenuti pertinenti e portare contatti al sito web. Al momento ci sto lavorando, ma questa volta non lo riempiremo solo con le ricette, collaboreremo anche con la stampa, esperti e copy; e parleremo della Sardegna, delle terre e delle tradizioni di Desulo, raccontando il territorio e la storia del prodotto. Ci concentreremo sullo storytelling.